Come fare il liquido per sigaretta elettronica? Alcune dritte su come svapare al meglio!

"Dalla preparazione del liquido alla sigaretta elettronica migliore in commercio. Ecco i consigli su come godersi una piacevole svapata aromatizzata"

1
Elettronica
19/10/2016
Come fare il liquido per sigaretta elettronica? Alcune dritte su come svapare al meglio!

Stiamo diventando sempre più salutisti è vero. Negli ultimi anni la nostra attenzione verso la salute è aumentata: dall’alimentazione ai modi di vivere. La sigaretta però è un piacere a cui molti italiani non vogliono rinunciare e la tecnologia ha trovato per noi la soluzione! Continuare a fumare senza recare fastidio e danni a chi ci sta attorno e diminuendo gli effetti dannosi sul nostro fisico.

 

Come preparare il liquido per sigaretta elettronica
Come preparare il liquido per sigaretta elettronica

Come preparare il liquido per sigaretta elettronica

Iniziamo dalla parte fondamentale della sigaretta elettronica: come fare il liquido per sigaretta elettronica.

Quando prepariamo il liquido possiamo scegliere noi la percentuale di nicotina che vogliamo svapare e soprattutto possiamo scegliere tra centinaia di fragranze possibili: dalla vaniglia all’aroma di big bubble! Quest’ultimo è davvero fantastico.

Prima di iniziare una grande raccomandazione: la nicotina è veleno! Per questo deve essere maneggiata con cura in piccole quantità e usando sempre guanti!

Preparandovi il liquido a casa potrete risparmiare fino al 90% sull’acquisto dei liquidi già pronti.

I passaggi fondamentali sono miscelare il glicole, la glicerina e una base con nicotina da 24mg ad esempio. In base alla normativa in vigore, l'acquisto del glicole e della glicerina (o glicerolo) non è sottoposto a tassazione, in quanto questi prodotti sono di uso comune utilizzabili in campo industriale, alimentare, farmaceutico, erboristico e sono acquistabili oltre che su molteplici siti Internet anche in qualsiasi farmacia.

Per un litro di base neutra le quantità dei singoli elementi sono queste: 600 grammi di glicole, 300 grammi di glicerina e 100 grammi di acqua oligominerale che si trova semplicemente al supermercato.

Con un cucchiaio agitate il tutto sino alla completa chiarificazione della miscela. Travasate il tutto in un flacone. Per ottenere più fumo potete aggiungere più glicerina. Se invece la soluzione è troppo densa, aggiungete pochissima acqua e miscelate.

La quantità di nicotina da aggiungere, su un liquido totale da 50ml, è a vostro piacimento e varia dai 4 ai 16 mg (parliamo di una base con nicotina da 24mg).

A questo liquido di base possiamo aggiungere l’aroma che più desideriamo. Consigliamo di aggiungerne sempre piccolissime quantità, così se dovesse capitare che non ci piace, non dobbiamo buttare tutto il lavoro fatto. Per tutta la procedura aiutatevi sempre con una siringa.


 

La migliore sigaretta elettronica in commercio
La migliore sigaretta elettronica in commercio

La migliore sigaretta elettronica in commercio

Dal liquido passiamo alla migliore sigaretta elettronica in commercio che ci permetta di goderci una bellissima svapata. Ne abbiamo prese in considerazione tre che hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo.

 

Joyetech e-Vic VTwo Mini
Joyetech e-Vic VTwo Mini

Joyetech e-Vic VTwo Mini

La sigaretta elettronica migliore è la Joyetech e-Vic VTwo Mini. Ha una potenza di 75 Watt di evaporazione del liquido, ottimo controllo della temperatura e l’atomizzatore ha una capacità di 4 ml.

Questa sigaretta elettronica è regolabile in tutta e venduta insieme con l’atomizzatore, un cavo USB, un cavetto micro USB ed una resistenza di ricambio. Non è inclusa la batteria (Sony VTC5), ma questa si può trovare tranquillamente nei migliori negozi on line o no a poco più di 12 euro.


 

Salcar Evod Mini Protank
Salcar Evod Mini Protank

Salcar Evod Mini Protank

Una buona sigaretta elettronica a vapore è la Salcar Evod Mini Protank che conta un design moderno ed elegante. È dotata di una batteria agli Ioni di Litio di lunga durata da 900 MhA.

La sigaretta elettronica permette la sostituzione di tutte le parti soggette ad usura. Presenta un serbatoio (o cartomizzatore) che ha la capacità di 1,8 ml, il LED indicatore di carica e un circuito contro il surriscaldamento.

Nella confezione sono presenti un caricabatterie USB, un caricabatterie da rete, un cordino per tenere la sigaretta al collo e una pratica custodia. Prezzo 20 euro circa.


 

Eleaf iStick
Eleaf iStick

Eleaf iStick

Eleaf iStick è una sigaretta elettronica a vapore senza nicotina che ha un potenza in uscita regolabile da 5 a 30 Watt.

Eleaf iStick presenta una batteria al Litio integrata da 2200 MhA (che ha una durata di circa 2 giorni) e 10 protezioni integrate, tra cui per il corto circuito. L'atomizzatore non è incluso nella confezione. È dotata di un connettore a molla, del filetto di giunzione in acciaio inox resistente all'usura e di un display LED, dove vedere lo stato di carica della batteria e il consumo. La sigaretta presenta un attacco per atomizzatore di tipo 510. Nella confezione si trova un caricabatterie USB e un adattatore 510e/Go.

Il costo è un po' alto: da circa 30 euro

 

Vota questo articolo
1 Commenti
  • 2 giorni fa
    Antonio Giuseppe Taravella
    Non c'è dubbio che la Eleaf iStick sia la migliore anche se il prezzo però è un po' troppo alto. il prodotto e' ottimo, leggero e maneggevole ne avevo già una e ne ho acquistata un'altra x mia figlia
    Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.
Per commentare devi registrarti o effettuare l'accesso.

Like Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter. Riempi il form col tuo indirizzo mail e sarai automaticamente iscritto.

Torna su